sabato

Just believe.

Scrivere è la mia più grande passione, lo sapete; mi fa sentire libera di dar sfogo ai miei pensieri e mi aiuta a  dar forma alla mia fantasia. Eppure, è da quando ho iniziato a farlo che mi chiedo se tutto questo porterà un giorno a qualcosa, magari a diventare una scrittrice conosciuta, una di quelle che piacciono davvero e che riescono a pubblicare libri solo grazie alla propria bravura e alla propria determinazione.
Vivere della mia più grande passione significherebbe per me essere riuscita a portare a termine qualcosa di veramente buono nella mia vita, significherebbe aver dato un senso alla mia vita. Ce la metto tutta per far si che questo si avveri, prima o poi, ma la strada è lunga ed io sono ancora troppo inesperta per riuscirci.
In tutto questo, voi continuate ad avere un ruolo fondamentale. Siete stati il mio punto di inizio, la forza che mi spingeva ad andare avanti anche quando volevo mollare ed ora, nonostante dopo il trasferimento sul blog siate molto più assenti, rappresentate realmente il mio più grande stimolo.

Ieri mi trovavo in città, a Palermo, per un progetto di scienza fatto con la scuola. Eravamo più di mille ragazzi, un caos inimmaginabile. D'un colpo una ragazza mi guarda incuriosita e mi dice:
"Scusa, ma sei Jenny?"
Guardo il bigliettino con scritto il mio nome che mi ero attaccata sul petto e la guardo un po' perplessa.
"Jenny Platia?" ripete, con un sorriso a duecento denti.
La guardo ancora più stranita, non avendo idea del come una ragazza che incontro per la prima volta faccia a sapere qual è il mio cognome.
"Jenny di Amami ora?"
E' una sensazione stranissima quella che provo, mi viene quasi da piangere dalla gioia e mettermi a saltare come una pazza. Poi, senza sapere cosa dire, l'abbraccio.
E' la prima volta che qualcuno mi riconosce per strada, è un'emozione indescrivibile per me, che è da quando ho iniziato a scrivere che sogno una cosa del genere. Mi fa sentire realizzata, ammirata e realmente seguita.
Dopotutto, ho capito che ai propri sogni basta crederci.


Grazie. 

5 commenti:

  1. Te lo meriti!! sei stupendamente brava!! <3

    RispondiElimina
  2. Waaaaa Jenny <3
    Mi fai piangere così *-*
    ti giuro che per adesso ho gli occhi lucidi, custodisco questa foto come un tesoro *-*
    è stata una delle più emozionanti cose della mia vita averti incontrato *-*
    Vedere la ragazza che ha creato America, Alyson, Giulia e le loro storie, mi è sembrato un sogno. Voltarsi distrattamente e sentire il cuore fare un sussulto, quando la mia mente ha collegato il nome al viso, é stato come se avessi avuto un'illuminazione.
    Ti conoscevo come "Jenny Platia" un'entità che non so se esiste davvero!
    Proprio come quando sei fan di un cantante famoso, un attore, o un musicista! Vedere materializzarsi davanti a te l'oggetto di tutta la stima e adorazione che provi é una sensazione indescrivibile.
    Grazie di cuore per tutte le emozioni che mi regali quando scrivi, e di quelle che mi continui a donare in questo momento, è stato un onore conoscerti <3

    RispondiElimina
  3. ti auguro sinceramente di avverare il tuo sogno, tutti abbiamo dei sogni e quando riesci a realizzarli dicono che si prova un emozione indescrivibile e cmq sarai sempre la "nostra" Jenny che non fa altro che regalarci emozioni meravigliose e che è fantastica semplicemente essendo se stessa <3 Buona Fortuna!!

    RispondiElimina
  4. E' una cosa stupenda quella che ti è successa e spero per te che ti ricapiti ancora e sempre più spesso perché con le cose meravigliose che scrivi ti meriti assolutamente di essere riconosciuta da tutti. Spero che il tuo sogni diventi un giorno realtà perciò in bocca al lupo <3

    RispondiElimina
  5. scrivere è una cosa stupenda e deve essere fatta per se stessi, senza pensare che possa piacere o meno agli altri. se scrivere ti fa sentire bene, continua ^^

    RispondiElimina